Approfondimento sullo scalping:
Visto il sempre piu' crescente interesse dei visitatori per questa tecnica ed il sensibile aumento di richieste di iscrizione ai corsi relatii abbiamo cercato in questa pagina di dare una
spiegazione semplice e chiara dello Scalping

1° CORSO COMPLETO SU DAY TRADING / SCALPING PER NEOFITI

Impara seriamente ad operare intraday.

Scalping: cosa è e come funziona

Lo scalping è uno dei più evoluti ed efficaci approcci operativi al Trading Intraday e consiste nell'effettuare diverse operazioni nell'arco della stessa giornata sul medesimo strumento finanziario, rinunciando a prevedere grandi movimenti di prezzi, in favore di oscillazioni minori ma più facili da prevedere e sfruttare.

Pur generando ciascuna operazione un profitto minore, il guadagno giornaliero di chi fa scalping è elevato e soprattutto costante nel tempo  poichè derivante dalla sommatoria delle singole operazioni: questo si traduce in una drastica riduzione del rischio poichè viene ripartito su ciascuna delle singole e molteplici operazione, rendendo di fatto lo scalping una tecnica relativamente sicura.

Il funzionamento dello scalping è basato sull'individuare sul book o sul grafico (a seconda del tipo di scalping che si pratica) dei punti molto precisi di ingresso ed uscita, il che permette di avere uno stop loss molto ridotto rispetto al potenziale take profit : ciò è reso possibile innanzitutto grazie alla diminuizione del timeframe operativo che insieme alla tecnica analitica acquisita dallo scalper, permette di prevedere le oscillazioni di prezzo all'interno di determinati box di scambio, in modo certosino.


Scalping: chi lo ha inventato

Inventore dello Scalping
Leonardo Gioacchini, il primo Scalper IItaliano

Lo scalping è stato sviluppato negli stati uniti intorno al 2000 ed importato in Europa/Italia dal famoso top trader Leonardo Gioacchini, che lo ha poi perfezionato a tal punto da esserne ad oggi considerato l'effettivo inventore ed in ogni caso il massimo esperto in materia. 
Dalla sua scuola sono poi scaturite due differenti tecniche operative:

1) Lo Scalping Dinamico , estremamente profittevole ma più difficile poichè basato sull'interpretazione in tempo reale del book e soprattutto poichè adatto a chi aveva una notevole manualità nell'immissione degli ordini (essendo le operazioni molti veloci : qui un video esempio di scalping dinamico)

Lo Scalping Grafico, chiamato anche Soft Scalping poichè essendo basato più sull'interpretazione dei grafici a timeframe ridotto piuttosto che sulla difficile arte dell'interpretazione del book realtime.

Grazie al Soft Scalping sempre più persone si sono avvicinate a questo innovativo modo di operare beneficiando degli indiscussi vantaggi che esso comporta

Scalping: è facile?

Lo scalping non è una tecnica propriamente facile ma è una tecnica che funziona e non esistono tecniche che funzionino davvero e che siano anche

Articolo Soft Scalping
Clicca e Scarica il PDf sul Soft Scalping

facili!

Il vantaggio è che una volta imparata è molto semplice da applicare e non provoca alcuno stress nell'utilizzatore al contrario di altri metodologie di trading che ti costringono a lasciare aperta una posizione overnight o ad essere esposto alll'uscita di una notizia. Si diventa delle fredde macchine da soldi!

Ad ogni modo allo scalping classico puro, ovvero quello dinamico, si è aggiunto dal 2006 il Soft Scalping che, pur conservando i vantaggi dello scalping classico, è molto più semplice da apprendere ed ha reso finalmente accessibili a tutti i benefit che fare scalping comporta

Scalping: i vantaggi

I vantaggi dello scalping sono diversi, e ne fanno una delle tecniche più ambite da chiunque voglia operare con risultati costanti e con un basso profilo di rischio.

Possiamo così riassumerne alcuni di seguito

1) Diventa possibile guadagnare in qualsiasi tipo di trend o mercato , non preoccupandosi dei movimenti improvvisi che generano spesso loss, degli effetti deleteri delle news o di altri fattori esogeni al mercato

2) Rischio operativo ridotto ai minimi termini, grazie alla ripartizione dello stesso su ciascuna operazione ed ad uno stop loss estremamente contenuto

3) Guadagno costante e stabile nel tempo:questo è possibile grazie al fatto che il profit giornaliero è costruito sula somma delle operazioni di simile ampiezza e di basso rischio, è che il guadagno di chi fa scalping non deriva dall'essere riusciti a prendere movimenti particolari, ma piuttosto le normali oscillazioni che contraddistinguono ogni giornata operativa standard.

4) Fare scalping può essere considerata una vera e propria attività lavorativa: è una diretta conseguenza dei vantaggi sopra elencati ed in particolare dal fatto che si chiuderà molto raramente una giornata in perdita ed anzi il guadagno sarà costante e simile ogni giorno

5) Lo scalping significa libertà operativa: potendolo applicare quando si vuole (in qualsiasi orario o mercato), ed anche per poche ore al giorno,se si dispone di poco tempo, lo scalping rappresenza senza dubbio la tecnica più flessibile ed integrabile nel proprio manage quotidiano

Scalping: funziona veramente?

Lo Scalping è una tra le tecniche operative più efficaci

Su internet girano alcune voci circa il fatto che lo scalping non funziona, ma questo è assurdo visto che gli Scalper (ovvero coloro che fanno scalping) sono quelli che statisticamente sopravvivono ad ogni fase di borsa e considerati gli unici veri professionisti del mercato.

Esistono addirittura siti che definiscono lo scalping illegale, cosa in ogni caso falsa: è altresì vero che alcuni broker dealing desk (leggere articolo legato al "forex truffa",) proprio perche fanno da controparte/banco rispetto ai clienti, hanno poca convenienza e scoraggiano lo scalping perchè chi lo pratica potrebbe avere la meglio su di loro, quindi semma è l'opposto, ovvero che lo scalping è altamente è altamente profiuttevole per chi lo pratica).

Si consiglia comunque di praticare lo scalping sul mercato reale, ovvero tramite un intermediario (broker, banca o sim abilitata) che colleghi ciascun trader ad un 'effettivo Exchange su tecnologia Ecn come ad esempio l'Eurex, o il CME, o il CBOT o ad una borsa nazionale etc, a seconda del tipo di strumento che si vorra tradare (future su indici, azioni, valute, materie prime)

Possiamo concludere quindi che lo scalping funziona eccome, a patto che la tecnica venga applicata in modo corretto e senza improvvisarsi scalper dopo aver appena letto qualche articolo sullo scalping o visto qualche video di scalping su you tube, utili a capire la potenzialità della metodologia ma non certo ad ad impararla.

Scalping: come impararlo

Per chi vuole imparare a fare scalping in modo corretto, traendo da subito il massimo beneficio dai vantaggi che esso comporta è essenziale

promozione su corso Scalping
Clicca per visionare la promozione sullo Scalping

affidarsi ai professionisti del settore, non limitandosi a "googlare" su internet cercando di capire come fare scalping da articoli scritti da semplici webmaster che a loro volta hanno reperito informazioni online.

Nè è praticamente mai sufficiente visionare videocorsi o manuali gratuiti  in pdf realizzati dagli stessi broker o siti di presunte scuole di trading al fine poi di vendere successivamente altri servizi o prodotti.

E' importante a tal fine identificare le strutture qualificate ad insegnare la tecnica e soprattutto affidarsi a nomi conosciuti e riconosciuti nell'ambito dello scalping,  prediligendo corsi dove è previsto successivamente un vero e proprio affiancamento da parte del docente che assicuri un'agevole passaggio dalla teoria alla pratica.

Il costo sostenuto per la formazione verrà così quasi subito recuperato e saranno soldi ben spesi visto che non solo accellereranno i guadagni, ma si eviteranno le perdite che quasi certamente chi si improvvisa a fare scalping da autodidatta dovrà scontrare.

 

SCALPING: dove applicarlo

Si potrebbe erroneamente pensare che a seconda della tipologia di scalping che si vuole praticare potrà essere più o meno indicato un determinato tipo di strumento finanziario rispetto ad un'altro: in realtà uno dei vantaggi principali dello scalping è che può essere applicato con successo praticamente ovunque a patto che si tratti di uno strumento liquido.

scalping dove applicarlo tE' importante infatti nello scalping utilizzare strumenti liquidi poichè si dovrà essere certi di trovare una controparte adeguata alla propria size sia in entrata (apertura posizione ) ma soprattutto in uscita (take profit o stop loss), poichè altrimenti ciò che in teoria dovrebbe essere un'operazione con un rapporto rischio/rendimento bassissimo diventa nella pratica un'operazione infattibile o poco conveniente.

Mentre per quanto concerne lo scalping sul forex questo aspetto può essere rilevante e si dovranno cercare quelle più liquide (uno dei parametri da tenere presente è il scalping sul forex rispetto al valore dell'azione in quanto questo di solito un rapporto più alto comporta una liquidità maggiore per livello di prezzo), per quanto riguarda lo scalping sul forex solitamente il problema non si pone poichè di solito vengono utilizzati quelli legati a sottostanti estremamente scambiati come valute indici e materie prime

E' anche possibile fare scalping sul forex senza utilizzare derivati ma collegandosi direttamente ad i principali exchange di valute come ad esempio Lmax , ma gli scalper solitamente preferiscono utilizzare future perchè sono molto più semplici da gestire a livello di piattaforma ed operatività, senza contare che garantiscono una leva maggiore e quindi si prestano perfettamente ad effettuare operazioni veloci e redditizie.

Per quanto riguarda il crescente fenomeno dello scalping sulle cryptovalute, vogliamo da subito chiarire che al di la dell'appeal che può avere è estremamente difficile proprio perchè sono strumenti molto meno liquidi delle valute tradizionali o altri asset: per quanto gli scambi siano in continua crescita nei vari exchange abilitati , tra i vali livelli di prezzo dove vi è liquidità vi è un numero di tick enorme : questa problematica si presenta anche 
se parliamo di scalping su Bitcoin , figuriamoci per criptovalute minori.

Riteniamo pertanto che certamente il cryptoscalping diventerà sempre più praticabile e probabilmente rappresenterà il futuro dello scalping stesso , ma visto il perfetto funzionamento dello scalping su strumenti più canonici come valute, materie prime, indici ed azioni , non vediamo perchè complicarsi la vita oggi.

 

SCALPING: piattaforme & broker

Le piattaforme più usate per fare scalping sono molteplici e differiscono sia per prestazioni che funzionalità, nonchè ergonomia specifica: non bisogna però pensare che si debba avere necessariamente la piattaforma operativa o il software di trading migliore per poter fare scalping correttamente.tradingview scalping

Una piattaforma come Tradingview ad esempio, anche nella sua versione base gratuita, consente di fatto, se collegata ad un Broker ECN che offra un collegamento al mercato reale, può essere una buona base di partenza per iniziare a fare scalping : certo, prendendo la versione pro  si avranno più funzionalità come la possibilità di gestire più grafici contemporaneamente e spariranno le pubblicità )che a volte sono davvero fastidiose) ma il punto è che si potrà iniziare a costo 0 per poi implementare altre funzionalità man mano che se ne avvertirà l'esigenza.

Esistono poi piattaforme professionali per lo scalping come ad esempio Multicharts (adatta anche per lo scalping automatico poichè è altamente programmabile) o Quantover (perfetta con tutti i mercati ma con una marcia in più per lo scalping su crypto avendo un layout già pronto per Binance) che hanno si un costo realtivamente elevato , ma che vengono offerte gratuitamente da alcuni broker specializzati in future come Amp (quest'ultimo in particolare presenta i costi commissionali per contratto tra i più bassi di mercato) .

Se si vuole invece rimanere in ambito nazionale ci si può rivolgere ad esempio ad IwBank che dispone di una piattaforma proprietaria Quicktrade di ottima fattura e perfettamente utilizzabile nello scalping, della più evoluta Sphera considerata ad oggi la più performante piattaforma di trading Italiana 

 

SCALPING: Postazione Operativa

Costruire la  postazione operativa di scalping è il primo passo da compiere se si vuole lavorare in modo ergonomico e funzionale con strumenti hardware idonei nella sostanza e nella disposizione alle proprie necessità di scalper.

postazione scalping scalperPartiamo da un presupposto: la postazione di trading perfetta non esiste, figuriamoci quella di scalping.

Pertanto proprio come nella scelta del software di trading, anche per quanto riguarda l'hardware non servirà puntare al massimo, dotandosi di un pc con l'ultimo processore o di una super scheda grafica (basta un i5 quad core ed una scheda video che supporti un moniotr esterno in 4k 60 hz), ma biasognerà ragionare su costi/benefici partendo certamente dal minimo indispensabile per lavorare bene.

Il punto di partenza in realtà  non sarà il pc ma il monitor (o i monitor) : lo scalper infatti necessita di un'ampia area di lavoro sia in termini di risoluzione che di diagonale schermo; per quanto sia possibile gestire in alcuni casi le posizioni in mobilità da laptop o addirittura da tablet/smartphone, i migliori risultati potendo fare analisi e gestendo più strumenti su un display adeguato (se singolo almeno di 28 pollici ed almeno quad hd, ovvero 2560x1440, se invece doppio va bene anche 24 pollici full hd ciascuno)

Un'ottima postazione da scalper potrebbe quindi essere essere costituita da un portatile (non importa la diagonale basta che sia almeno full hd) e un monitor da collegare esterno Quad Hd o Ultra HD : in questo modo si potranno gestire grafici e book al meglio quando si opera dalla postazione fissa, ma si manterrà la flessibilità di poter lavorare fuori casa o ufficio utilizzando solo il laptop.

Ovviamente con il tempo ed i guadagni conseguiti si potranno monitor (molto comodo quello verticale per poter visualizzare piu grafici in serie), ed altre periferiche, ma proprio come recita  il detto "l'abito non fa il monaco" ci sentiamo di dire che non "sarà la postazione operativa a fare lo Scalper": ciò che conta sarà aver imparato davvero a fare scalping.

Percorso Completo di Scalping per Principianti

Impara realmente lo Scalping grazie al corso che ha come docente lo scalper piu' famoso d'Italia, Leonardo Gioacchini: partendo dalle basi verrai poi portato alla pratica operativa e sarai in grado di operare come i veri professionisti delle sale trading..

iscriviti corsi scalping trading

A chi è adatto lo Scalping

Proprio perchè è una tecnica che si può applicare con successo anche "part-time" (fermo restando che c'è chi ben presto la trasforma nell'attività lavorativa primaria), e soprattutto per la flessibilità negli orari (solo mattina, solo pomeriggio, qualche ora la sera) lo scalping può essere adatto a tutti: professionisti, commercianti, studenti e (solo per quanto riguarda il Soft Scalping) anche pensionati.

Non ci stancheremo mai di ripetere che la cosa piu' importante, soprattutto per una tecnica come lo scalping, è non cercare di provare da soli, credendo che se si fanno tante operazioni con stop stretti si sta facendo automaticamente scalping, poichè cosi' facendo potrebbe trasformarsi nel peggiore dei casi in un "bagno di sangue": lo scalping è si per tutti , ma a patto che lo si impari ad applicare correttamente da un professionista.

IL CAPITALE PER INIZIARE A FARE SCALPING

 

Fino a qualche anno fa era necessario dotarsi di grandi capitali per fare scalping (proprio perchè si puntava ad oscillazioni di minore ampiezza ma più facilmente prevedibili), ma ora grazie alla leva finanziaria sono sufficienti poche migliaia di euro (minimo 1500-2000) per iniziare ad operare con successo, fermo restando che chi ha dispone di capitali maggiori potrà impiegarli opportunamente.

E' importante invece diffidare da quei broker che offrono un finto accesso al mercato (dealing desk non ECN) pubblicizzando fantomatiche leve 1:400 e consentendo apparentemente di poter fare scalping con poche centinaia di euro.

Grazie allo scalping si potrà operare su strumenti finanziari come i future, che consentono appunto di aprire un conto con un deposito relativamente basso, ma al contempo gestendoli in modo consapevole e corretto,  così manenendo il rischio su livelli davvero contenuti

Frequentando un corso di scalping non solo si imparerà ad applicare la tecnica correttamente, ma anche quali sono i reali strumenti, piattaforme e broker utilizzati dagli scalper professionisti. 

Quanto si può guadagnare

Lo scalping è certamente la tecnica operativa con il piu' alto ritorno in percentuale rispetto al capitale necessario per applicarlo correttamente, ma soprattutto quella che in assoluto ha il piu' basso rischio impliìcito ad operazione: mentre infatti il guadagno è derivante dalla sommatoria delle operazioni effettuate nell'intraday, il rischio è ripartito su ciascuna di esse.

Al di la delle cifre elevate che possono guadagnare con lo scalping alcuni top trader, ciò che davvero fa la differenza per chi pratica questa metologia è la costanza nei guadagni,

Chi frequenta un corso di scalping professionale solitamente è in grado di portare nei mesi successivi un' utile di 150 - 300 Euro al giorno, cifra che cresce con l'esperienza acquisita ed il capitale impiegato.

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare il servizio. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso.